x
Questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookie tecnici per semplificare la vostra navigazione. Ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy. Per bloccare i cookie vi invitiamo a cliccare QUI. Per autorizzarne l'uso potete premere OK o semplicemente continuare la navigazione del sito.
OK
Loader

Consigli

Per far sì che lei tragga il massimo beneficio dalla balneazione nelle nostre acque Le suggeriamo alcune buone norme di comportamento per godere delle acque in sicurezza e serenità:

  • Non rimanga in acqua per più di 20 min; è meglio fare bagni più brevi e più frequenti, in modo tale che l’organismo si adatti meglio agli stimoli ricevuti
  • Cerchi di alternare un periodo di relax-reazione di almeno 30-45 minuti tra un bagno e un altro
  • Eviti di affaticarsi in performance di nuoto: le terme sono fatte per il relax
  • I bambini sotto i 12 anni possono accedere alla vasca solo se accompagnati da un adulto
  • Sa di avere problemi o patologie particolari per le quali ritiene opportuno un parere medico propedeutico all’accesso delle piscine? In questo caso il medico di stabilimento è qui, gratuitamente, a sua disposizione.

Regolamento

Le acque termali delle piscine di San Giovanni Terme Rapolano scaturiscono ad una temperatura costante di 39,4 ° C, con una portata di circa 3.600 litri al minuto, tale da assicurare un rinnovo costante che garantisce la sicurezza microbiologica e rende facoltativo l’utilizzo delle cuffie. Le acque termali di San Giovanni Terme Rapolano hanno proprietà terapeutiche, riconosciute con decreto del Ministero della Salute, su diversi apparati. Ecco perché immergersi nelle nostre acque significa compiere un vero e proprio atto terapeutico, con effetti immediatamente percepibili.

Per trarne il maggior beneficio, in totale sicurezza e serenità, è opportuno osservare i seguenti consigli:

  • Fare bagni brevi, non più di 20 minuti
  • Rinfrescarsi adeguatamente per almeno 30 - 40 minuti prima di nuove immersioni
  • E’ consigliabile sostare sotto il getto delle cascate naturali per intervalli non superiori ai 5 - 10 minuti
  • Sebbene l’acqua sia calda, non è bene usufruire delle piscine in fase digestiva

Coloro che soffrono di una o più patologie, qui di seguito riportate, sono invitati a consultare il medico delle terme, a disposizione di tutti gli ospiti gratuitamente.

  • Recenti interventi chirurgici
  • Essere portatori di ipertensione arteriosa, cardiopatie e/o postumi di interventi di cardiochirurgia (by-pass, interventi valvolari, etc.)
  • Problemi vascolari e circolatori
  • Malattie respiratorie croniche
  • Affezioni della pelleEpilessia o crisi convulsive ricorrenti
  • Neoplasie, malattie infiammatorie croniche
  • Malattie immunitarie e malattie metaboliche

Anche per le donne in stato di gravidanza, pur essendo questa meravigliosa condizione tutt’altro che una malattia, la visita medica è propedeutica all’ingresso in piscina.

La informiamo che nel caso si fosse riconosciuto in una delle condizioni sopra descritte o fosse a conoscenza di ulteriori dati riguardanti la sua salute non citati, il controllo medico è propedeutico all’accesso in piscina.

Per ulteriori informazioni tutto il personale della piscina è a completa disposizione.

 

Il Direttore Sanitario
Dott. Paolo BRUNO